Posts contrassegnato dai tag ‘india’

Cristiani in India

Pubblicato: 13 novembre 2008 in politics, religion
Tag:

La campagna di attacchi contro i cristiani in Orissa era programmata da mesi. Lo afferma Lenin Raghuvanshi, direttore del Comitato popolare per la vigilanza sui diritti umani. Il dott. Raghuvanshi ha visitato l’Orissa come membro per un’inchiesta della Commissione europea per la prevenzione della tortura.

Parlando ad AsiaNews egli ha detto che “nel distretto di Kandhamal [l’epicentro delle violenze di queste settimane – ndr] si sta attuando uno sradicamento della popolazione cristiana marginale ad opera dei quadri radicali indù: Rss, Bd, Vhp (Rashtriya Swayamsevak Sangh; Bajrang Dal; Vishwa Hindu Parishad)”.

L’ondata di violenze ha ucciso finora 61 persone, fatto 18 mila feriti, distrutto 4500 case, incendiato e razziato 181 chiese. Essa è stata in apparenza motivata dall’uccisione di Swami Laxamananda Saraswati, un leader del Vhp, avvenuta il 23 agosto scorso, ad opera di un gruppo di maoisti, anche se i gruppi fondamentalisti indù da subito hanno accusato i cristiani dell’assassinio.

[…] Oltre alla “vergogna” dell’India, vi è anche una “vergogna” per l’Europa e per il mondo. Al di là di qualche sparuta voce – come quella del ministro italiano Frattini – nessun governo ha osato dire qualcosa sui massacri dell’Orissa, domandandone la fine. Molte associazioni così pronte a difendere gruppi, minoranze, specie in estinzione, impegnati pacifisti hanno preferito tacere e anzi sospettare che dietro le accuse di proselitismo fatte dai radicali indù ci sia una qualche verità. Come hanno giustamente additato alcune personalità vaticane, vi è in Europa e nel mondo una specie di “cristianofobia” che cerca di scrollarsi di dosso, anche con la menzogna, l’eredità cristiana. Per questo, le notizie di persecuzione dei fedeli in Orissa, come in Cina o in Medio oriente , non interessano, anzi sono magari giustificate.

(asianews.it, ottobre 2008)